Tabella comparativa migliori prodotti

1
2
3
4
5
Prodotto
Venixsoft cuscino per letto ortopedico in memor...
Baldiflex - Cuscino in Memory Foam - Modello Or...
Naipo MGS-150D Spalla Massaggiatore Elettrico p...
Cuscino lombare memory per terapia della postur...
Evergreenweb - Occasione! Coppia Cuscini Fiocco...
Immagine
Venixsoft cuscino per letto ortopedico in memory foam Anti Soffoco Terapeutico in linfa DI ALOE VERA dall'effetto cervicale rilassante e riposante. MASSIMA TRASPIRAZIONE-DISPOSITIVO MEDICO CLASSE I-Fodera cotone sfoderabile lavabile. Mady in Italy
Baldiflex - Cuscino in Memory Foam - Modello Ortocervicale - Fodera in Silver Safe
Naipo MGS-150D Spalla Massaggiatore Elettrico per Collo, Schiena, Nero
Cuscino lombare memory per terapia della postura – Sostegno ergonomico per la schiena – Cuscino per la casa, l'ufficio, l'auto, il viaggio – Allevia e previeni il dolore alla schiena
Evergreenweb - Occasione! Coppia Cuscini Fiocco Memory 100% Ottimo per Dolori Cervicali tessuto Traspirante 2 Guanciali modello Saponetta 40x70cm Cuscino Per il Collo adatto a tutti Materassi e Letti
Voto Finale
9/10
8.8/10
8.8/10
8.8/10
8.6/10
Immagine
Venixsoft cuscino per letto ortopedico in memory foam Anti Soffoco Terapeutico in linfa DI ALOE VERA dall'effetto cervicale rilassante e riposante. MASSIMA TRASPIRAZIONE-DISPOSITIVO MEDICO CLASSE I-Fodera cotone sfoderabile lavabile. Mady in Italy
Prodotto
Venixsoft cuscino per letto ortopedico in memory foam Anti Soffoco Terapeutico in linfa DI ALOE V...
Voto Finale
9/10
Opinioni utenti
Prezzo consigliato
Immagine
Baldiflex - Cuscino in Memory Foam - Modello Ortocervicale - Fodera in Silver Safe
Prodotto
Baldiflex - Cuscino in Memory Foam - Modello Ortocervicale - Fodera in Silver Safe
Voto Finale
8.8/10
Opinioni utenti
Prezzo consigliato
Immagine
Naipo MGS-150D Spalla Massaggiatore Elettrico per Collo, Schiena, Nero
Prodotto
Naipo MGS-150D Spalla Massaggiatore Elettrico per Collo, Schiena, Nero
Voto Finale
8.8/10
Opinioni utenti
Prezzo consigliato
Immagine
Cuscino lombare memory per terapia della postura – Sostegno ergonomico per la schiena – Cuscino per la casa, l'ufficio, l'auto, il viaggio – Allevia e previeni il dolore alla schiena
Prodotto
Cuscino lombare memory per terapia della postura – Sostegno ergonomico per la schiena – Cuscino p...
Voto Finale
8.8/10
Opinioni utenti
Prezzo consigliato
Immagine
Evergreenweb - Occasione! Coppia Cuscini Fiocco Memory 100% Ottimo per Dolori Cervicali tessuto Traspirante 2 Guanciali modello Saponetta 40x70cm Cuscino Per il Collo adatto a tutti Materassi e Letti
Prodotto
Evergreenweb - Occasione! Coppia Cuscini Fiocco Memory 100% Ottimo per Dolori Cervicali tessuto T...
Voto Finale
8.6/10
Opinioni utenti
Prezzo consigliato

La guida completa ai cuscini per cervicale: informazioni, caratteristiche, materiali, marchi specializzati, modelli, prezzi, recensioni

I cuscini per la cervicale sono degli strumenti molto utili specialmente tra le persone che soffrono di problemi o dolori legati alla cervicalgia. Si tratta di una patologia che può risultare molto dolorosa e che può portare molti fastidi; sopratutto di notte, le persone che ne sono affette, dovrebbero prediligere dei cuscini realizzati appositamente per le loro esigenze.

Infatti le caratteristiche di questo particolare modello di cuscino lo rendono ideale per prevenire dolori notturni e aiutarvi a riposare meglio e sopratutto in una posizione corretta. In questa guida andremo ad analizzare i vari modelli disponibili, la loro reale utilità e i dei consigli che vi aiuteranno a scegliere un cuscino adatto a voi.

Cosa sono i cuscini per la cervicale?

I cuscini per la cervicale sono appositamente progettati e ideati per chi soffre di problemi legati alla cervicalgia. Sono fatti proprio per consentire al collo di assumere la giusta posizione durante il sonno, posizione che contribuisce ad alleviare il dolore.

In particolare però, hanno la caratteristica di avere una struttura, una forma e dei materiali che sono in grado di adattarsi perfettamente alla forma del collo e di sostenerlo in modo da alleviare il dolore causato dalla cervicalgia. In commercio sono disponibili svariati modelli,  ognuno caratterizzato da forma e dimensioni diverse, potrete quindi facilmente trovare quello che meglio si adatterà alle vostre esigenze.

Uso e funzioni principali

Questi strumenti sono pensati appositamente per chi soffre di dolori legati alla zona della cervicale. Quindi hanno delle caratteristiche particolari che li distinguono da dei normalissimi cuscini. Non si tratta di un prodotto particolarmente difficile da reperire, anzi potrete trovarlo praticamente in ogni negozio di articoli dedicati al riposo.

I tre elementi che lo distinguono da un modello normale sono: forma, dimensioni e materiali. Questi cuscini sono perfetti se soffrite di cervicalgia e avete bisogno di un sostegno per il collo che vi permetta di assumere una posizione corretta e che vada ad alleviare il dolore che deriva dalla quella zona. Questo quindi è lo scopo principale per cui vengono utilizzati.

La cervicalgia

La cervicalgia può essere una patologia molto fastidiosa che può portare a dolori anche molto forti. Ma in cosa consiste?

La cervicalgia coinvolge tutta la zona del collo e può arrivare ad irradiare dolore anche alla zona delle spalle. Le cause possono essere varie, comunque si tratta di una patologia davvero molto diffusa che può causare del dolore anche molto acuto e che quindi va a influenzare il regolare svolgimento delle vostre attività giornaliere.

Chi soffre di dolori legati alla cervicale potrebbe risentire della posizione assunta durante la notte. E’ risaputo infatti che la posizione che assumiamo per dormire non è adatta a chi soffre di cervicale. E’ qui quindi che arrivano in soccorso i cuscini per al cervicale, questi prodotti vanno a sostenere il collo in modo da garantirvi la posizione migliore e più corretta. Questa posizione andrà ad alleviare il dolore causato dalla cervicale infiammata e vi aiuterà a riposare molto meglio.

Cuscini per la cervicale e dolori al collo

Dovreste assolutamente acquistare e utilizzare un modello progettato per la cervicale se soffrite di dolori o problemi legati alla patologia che conosciamo come cervicalgia.

Questo infatti è il motivo principale che dovrebbe spingervi all’acquisto di questo prodotto, in quanto vi permetterà di alleviare il dolore e vi aiuterà sopratutto a riposare meglio. Avendo una forma e una dimensione particolare, forse avrete bisogno di un po’ di tempo per abituarvi a dormire utilizzando questo cuscino. Ma vi assicuro che in breve noterete dei grossi miglioramenti nella qualità del vostro riposo in generale.

Comunque se non soffrite di alcun problema legato alla cervicale, allora non avrete ovviamente bisogno di questo strumento. Questo perchè hanno una reale utilità solo in caso di problemi, infiammazioni o dolori alla zona della cervicale. Proprio per il modo in cui sono strutturati e realizzati, sono la scelta ideale se soffrite di cervicalgia e avete difficoltà a riposare proprio a causa del dolore localizzato alla zona del collo o delle spalle.

Confronto tra un cuscino normale e uno da cervicale

In cosa differiscono questi due modelli? Ebbene, le differenze riguardano essenzialmente tre aspetti:

  1. Forma. La forma è completamente diversa da un normalissimo cuscino. Può essere varia, ma di norma si tratta di una forma che va a favorire il riposo corretto del collo e ad alleviare i dolori della cervicale. Quelle più comuni sono ad onda oppure a farfalla.
  2. Dimensioni. Anche le dimensioni cambiano molto rispetto ad un classico modello. Infatti quelli da cervicale sono spesso più piccoli o comunque di dimensioni ridotte Questo perchè anche la dimensione contribuisce alla corretta posizione del collo durante il riposo.
  3. Materiali. Questi cuscini possono essere realizzati in materiali naturali o in materiali sintetici. I materiali più utilizzati sono il lattice e il memory foam, che vengono poi inseriti in un rivestimento esterno che è sempre lavabile e rimovibile.

I costi

Trattandosi di uno strumento particolare, potreste pensare che abbia un costo molto alto. In realtà potete tranquillizzarvi, i cuscini per la cervicale sono dei prodotti caratterizzati da prezzi molto vari ma che non risultano mai eccessivi. I loro prezzi infatti rispecchiano in realtà quelli che potrebbe avere un cuscino normalissimo. Diciamo che ad influenzare il prezzo finale di questi prodotti sono sicuramente le loro caratteristiche, i materiali usati per la loro realizzazione e il marchio.

In base al tipo di materiale usato, che sia quindi più o meno pregiato, il prezzo può essere più o meno alto. Anche il materiale del rivestimento esterno può influenzare il prezzo. E non sono da sottovalutare neanche le dimensioni, è ovvio che un cuscino normale abbia un costo maggiore di uno da viaggio che è molto più piccolo. In base a queste caratteristiche possiamo dividerli in base a tre fasce di prezzo:

  • Da viaggio. I modelli da viaggio invece, essendo di dimensioni ridotte, possono avere un prezzo che va dai € 10 ai € 30.
  • Economici. Con prezzi che possono variare tra i € 20 e i € 40.
  • Di fascia media\alta. Questi cuscini invece partono da un prezzo minimo di € 40 fino ad un massimo di circa € 60.
Modelli di cuscini per la cervicaleFasce di prezzo
Da viaggioDai 10 € ai 30 €
EconomiciDai 20 € ai € 40
Di fascia medio\altaDai 40 € ai 60 €

Il design e la struttura

Passiamo ora ad un argomento un po’ più tecnico, cioè gli elementi che caratterizzano la struttura di questi cuscini e che la rendono diversa da altri modelli di tipo classico.

  • Forma. La forma è sicuramente il primo elemento che salta all’occhio, infatti questi prodotti sono caratterizzati da forme particolari. Le forme più comuni utilizzate sono quella ad onda e a farfalla. Entrambi i modelli favoriscono un riposo corretto ma sopratutto un giusto sostegno al collo.
  • Imbottitura. L’imbottitura è sicuramente un elemento importante, può essere realizzata in lattice oppure in memory foam, due materiali che hanno la caratteristica di essere indeformabili e quindi più efficaci contro i dolori della cervicale. Questi materiali sono flessibili, si adattano alla forma del vostro collo e riescono a sostenerlo in modo da alleviare il dolore da cervicale e da consentirvi un riposo molto più confortevole.
  • Rivestimento esterno. Il rivestimento esterno è  in effetti l’involucro dell’imbottitura, quindi sia la qualità che la durata del cuscino dipenderanno anche dai materiali utilizzati per questo rivestimento. Spesso il rivestimento esterno, oltre ad essere realizzato in materiali traspiranti come cotone e lana, viene anche arricchito da trattamenti speciali che gli conferiscono particolari qualità.
  • Dimensioni e portanza. Per quanto riguarda le dimensioni, è importante sopratutto valutarne l’altezza. Questo perchè un modello troppo alto o troppo basso potrebbe causarvi ancora più problemi. Quindi, prima di procedere all’acquisto, provatelo. Per quanto riguarda invece la portanza, quest’ultima è il valore che indica la capacità massima di carico, quindi valutate anche questo valore prima dell’acquisto.

Caratteristiche e parametri guida

Comprendere quelle che sono le caratteristiche più importanti di un cuscino da cervicale vi aiuterà a comprendere meglio il tipo di modello che potrebbe essere più pratico e adatto alle vostre esigenze. Tra i parametri principali di cui dovreste tenere conto ci sono:

  • Imbottitura interna. Può essere realizzata in materiali indeformabili, di solito la scelta è tra il lattice e il memory foam. Entrambi questi materiali sono studiati per assecondare i vostri movimenti e per dare al collo un sostegno che sia in grado di mantenerlo in una posizione corretta e che vi dia quindi sollievo dai dolori da cervicale. Assicuratevi sopratutto che l’imbottitura sia flessibile e che garantisca una distribuzione uniforme del peso della testa.
  • Rivestimento o fodera. Il rivestimento esterno, la fodera che contiene quindi l’imbottitura, è solitamente realizzata in materiali di origine naturale come il cotone e la lana. Sono proprio questi i materiali che dovreste prediligere, perchè sono di origine naturale e quindi prevengono problemi legati ad allergie.
  • Dimensioni. L’aspetto che più conta nella scelta è sicuramente l’altezza. Diciamo che il cuscino deve essere più alto man mano che aumenta l’altezza di chi lo utilizza. Proprio per questo è consigliabile provarli sempre prima di acquistarli.
  • Forma. Le due forme più comuni e diffuse sono quelle ad onda e a farfalla. Quella ad onda prevede una scanalatura più o meno profonda dove andrete ad appoggiare il collo; invece  quella a a farfalla ha una parte prolungata dove si appoggia la testa e due parti più corte in corrispondenza delle spalle.
  • Trattamenti speciali. Quando parliamo di questi trattamenti intendiamo l’utilizzo di sostanze che possono rendere il cuscino dotato di proprietà particolari. Per esempio spesso viene utilizzata l’aloe vera che conferisce proprietà antinfiammatorie e anallergiche.

I vantaggi di un utilizzo regolare

Quali sono i principali vantaggi derivanti dall’utilizzo di un buon cuscino da cervicale? Innanzitutto sono ideali per chi soffre di problemi di vario genere legati alla cervicalgia. Utilizzarli vi permetterà di ottenere numerosi benefici, tra cui un riposo migliore e dei dolori che saranno meno presenti.

Oltre al beneficio principale ci sono numerosi altri vantaggi. Per esempio quello di riuscire a mantenere una posizione corretta durante il sonno. Il collo quindi non si troverà ad assumere una posizione scorretta che peggiorerà i sintomi legati alla cervicale. Inoltre, mantenendo una posizione corretta, anche il dolore da cervicale si allevierà e sicuramente otterrete sollievo. Capirete quindi che un utilizzo regolare e continuo nel tempo può aiutarvi a trovare sollievo e a riposare senza il fastidio della cervicale.

Eventuali svantaggi

Probabilmente l’unico svantaggio che possiamo menzionare è la difficoltà ad adattarsi e abituarsi a dormire con questo tipo di cuscino.

Avendo una forma molto diversa ed essendo realizzato anche in materiali differenti, spesso chi lo usa trova difficile abituarsi a questa forma così particolare. Ma non preoccupatevi, è tutta una questione di abitudine. Utilizzandolo regolarmente pian piano vi abituerete alla nuova forma e riuscirete ad utilizzarlo senza problemi. Alla fine vi renderete conto che i benefici superano di gran lunga qualsiasi svantaggio iniziale!

Il metodo per usarli al meglio

Chi per la prima volta si appresta ad acquistarli e ad utilizzarli spesso si chiede come vanno usati questi cuscini, oppure se per utilizzarli vanno seguite delle indicazioni particolari. In realtà si tratta di strumenti estremamente semplici, proprio come i modelli classici. Comunque andiamo a prendere in esame i semplici passaggi da seguire per usarli al meglio:

  1. La prima cosa da fare è assicurarsi di acquistare un cuscino per la cervicale che sia dell’altezza giusta.
  2. Posizionate il cuscino.
  3. Appoggiatevi e lasciate che il materiale si modelli in base alla forma della vostra testa e alle vostre esigenze.

Interventi di manutenzione

Che dire della manutenzione? Posso dirvi che questi prodotti non necessitano di alcuni tipo di manutenzione particolare. L’unica cosa che dovrete fare in modo regolare sarà lavarli e pulirli. Questo è molto importante perchè in questo modo riuscirete a prevenire eventuali allergie causate dalla polvere accumulata.

Quindi l’unica cosa che dovrete fare per preservare la loro struttura è semplicemente la pulizia e il lavaggio regolari.

Il lavaggio dei cuscini

Questi strumenti sono solitamente caratterizzati da un’imbottitura in lattice oppure in memory foam, e da un rivestimento esterno in materiali naturali o sintetici. Ma quindi, come vanno lavati? Il lavaggio di questi cuscini varia in base al materiale di cui sono rivestiti. Esaminiamo quindi i vari metodi di lavaggio in base proprio a questa caratteristica:

  • In lattice. Il lattice può essere lavato sia a mano che in lavatrice, ma dovreste sempre leggere l’etichetta prima di procedere al lavaggio. Se usate la lavatrice, evitate la centrifuga e le temperature troppo alte. Comunque se volete essere sicuri di non rovinare il lattice, lavate il cuscino a mano evitando di usare eccessivo sapone e rimuovendo precedentemente la fodera di rivestimento. Inoltre, una volta lavati, metteteli ad asciugare all’aria fino alla completa asciugatura.
  • In memory foam. E’ un materiale diverso che non può essere lavato nè a mano nè in lavatrice. L’unica cosa che potrete fare è semplicemente passare sulla superficie un panno umido, non eccessivamente bagnato, e poi metterli immediatamente fuori ad asciugare senza esporli ai raggi diretti del sole.

I modelli più diffusi

In commercio sono presenti numerosi modelli. La prima distinzione che possiamo fare è quella  in base al materiale di cui sono fatti:

  • In lattice
  • In memory foam

Inoltre, possiamo dividerli anche in base alla forma e all’uso che ne farete:

  • Ad onda
  • A farfalla
  • Da viaggio

Le forme più usate

I cuscini per la cervicale sono solitamente caratterizzati da tre forme diverse:

  • Ad onda. Sono strutturati in modo da avere una scanalatura più bassa in corrispondenza delle spalle e sono invece più alti in corrispondenza del collo. Sono quelli più indicati per chi soffre di problemi legati alla cervicalgia.
  • A farfalla. La struttura è molto particolare, in quanto è formata da una parte più lunga in corrispondenza del collo, e da due parti più corte in corrispondenza delle spalle. In questo modo le spalle restano appoggiate al materasso mentre il collo rimane sollevato.
  • Da viaggio. Hanno forma a ferro di cavallo, sono leggeri e molto morbidi. Sono perfetti per essere utilizzati durante i lunghi viaggi e vi aiutano a mantenere una posizione corretta.

Modello ergonomico

Questo tipo di cuscino è ondulato e sagomato, va quindi a favorire la circolazione sanguigna. I modelli ergonomici sono pensati appositamente per andare a correggere la postura del collo durante il sonno.

Sono quindi ideali per chi vuole assicurarsi una posizione corretta durante il riposo; inoltre essendo indeformabili dureranno davvero tantissimo mantenendo nel corso del tempo la loro forma intatta.

I materiali migliori

I materiali di realizzazione principali sono due:

  • Lattice: èun materiale di origine naturale che viene lavorato per ottenere una schiuma.  Si tratta di un materiale traspirante e anallergico, adatto quindi anche a chi soffre di allergie. Inoltre è antibatterico. Il lattice rende i cuscini molto elastici e flessibili e gli permette di adattarsi perfettamente alla forma della testa e del collo.
  • Memory foam: è una schiuma viscoelastica che risulta davvero molto flessibile e quindi perfetta per essere usata per persone che soffrono di cervicalgia. Essendo molto flessibile e adattandosi alla forma della testa e del collo, questo materiale si presta molto bene a garantire una pressione uniforme e ad alleviare quindi i dolori da cervicale.

L’importanza delle dimensioni

Abbiamo già stabilito che le dimensioni stesse del cuscino sono molto importanti. In commercio potete trovare vari modelli che possono avere forma e dimensione molto diversi tra loro. Il parametro principale che dovrebbe essere valutato è sicuramente l’altezza. E’ importante provare il cuscino prima di acquistarlo, in modo da capire se l’altezza è quella più giusta per le vostre esigenze. Questo perchè un modello troppo alto o troppo basso andrebbe a peggiorare il dolore da cervicale e quindi non servirebbe allo scopo. Tenete conto che solitamente l’altezza migliore e più indicata dovrebbe aggirarsi tra i 10 e 15 cm.

I modelli migliori da viaggio

I cuscini per la cervicale sono disponibili anche in una forma molto più piccola e adatta a chi viaggia spesso. Proprio per venire incontro alle esigenze di chi si trova spesso in viaggio sono nati i modelli da viaggio.

Si tratta di strumenti con una particolare forma a ferro di cavallo all’interno della quale andare a posizionare il collo in modo che si trovi a mantenere una posizione corretta.

Sono sempre realizzati in materiali leggeri e molto morbidi, sono quindi ideali da essere trasportati. Utilizzandoli in viaggio, che sia in aereo o in macchina, avrete la possibilità di addormentarvi in posizione seduta ma mantenendo il collo nella giusta posizione e non rischiando quindi di scatenare dolori da cervicale. Questo modello comunque non è indicato esclusivamente per chi soffre di cervicale, ma anche per chi semplicemente viaggia spesso e vuole riposare senza rischiare di contrarre un forte torcicollo.

Confronto tra modello classico e da viaggio

Quali sono le differenze sostanziali tra i due modelli che abbiamo preso in esame? Ebbene, quello che li differenzia in effetti è semplicemente la loro dimensione e la loro forma.

Infatti i modelli classici, che siano ad onda oppure a farfalla, sono comunque caratterizzati dalle tipiche dimensioni di un qualsiasi cuscino adatto al riposo. Inoltre la loro forma ad onda oppure a farfalla è strutturata in modo da permettervi di mantenere una posizione corretta durante il sonno.

Invece i modelli da viaggio hanno una struttura completamente diversa. Innanzitutto sono molto più piccoli e dalle dimensioni ridotte; questo perchè essenzialmente sono dei prodotti da usare mentre si è in viaggio. Inoltre hanno una forma a ferro di cavallo che vi avvolge il collo e vi offre il sostegno di cui avete bisogno per riposare senza rischiare di assumere una posizione scorretta.

Marchi specializzati

In commercio esistono numerosi modelli di cuscini per la cervicale. Tra i marchi più conosciuti  e popolari troviamo sicuramente i seguenti:

  • Mysa
  • Premium Memory
  • Baldiflex
  • Marcapiuma
  • Evergreenweb
  • Sissel
  • Tempur 

Criteri per la scelta di un buon cuscino

Se vi trovate a dover acquistare uno degli strumenti che abbiamo preso in esame in questa guida, oltre a valutare quelle che sono le vostre esigenze personali, dovreste tenere conto di alcuni fattori essenziali che rendono certi modelli migliori di altri. Tra questi elementi ricordiamo: imbottitura, rivestimento esterno, altezza, portanza, forma e dimensioni. Queste sono le caratteristiche che possono aiutarvi a scegliere uno strumento che si rivelerà comodo. Inoltre dovreste sempre tenere bene in mente che, prima di acquistare un qualsiasi cuscino, dovete necessariamente provarlo!

I cuscini per la cervicale sono degli strumenti davvero utili, se non indispensabili, per chi è affetto da cervicalgia. Le informazioni contenute in questa guida vi aiuteranno ad orientarvi nella scelta del cuscino migliore che vi permetterà di trovare sollievo dai dolori da cervicale notturni!

Ilaria Perreca

Blogger, lettrice accanita e appassionata di scrittura. Ho iniziato a scrivere negli anni del liceo e mi sono immediatamente innamorata di questo lavoro. Collaboro da anni come articolista freelance a Blog letterari e altri siti di vario genere. Scrivo di libri, film, serie tv e sopratutto di tecnologia.  Sono un'amante della tecnologia in ogni sua sfaccettatura e per questo adoro scrivere articoli che la riguardano.

Migliori prodotti recensiti

Back to top
Cuscini per Cervicale